Uncategorized

SAN GIORGIO A CREMANO – Cambia la Viabilità nei pressi di Piazza Troisi

Scritto da  | 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SAN GIORGIO A CREMANO – Cambia la viabilità di piazza Massimo Troisi. il 13 luglio riapre il percorso che consente di ruotare intorno alla piazza, per chi proviene da via Pittore immettendosi su via Bachelet e via Don Morosini. Il Sindaco Giorgio Zinno, d’accordo con il vice sindaco Eva Lambiase, ha deciso di iniziare a rendere accessibile questo percorso, in quanto esso è fondamentale non solo per alleggerire il traffico veicolare,  snellendo così il flusso di auto che percorrono la piazza, ma anche per completare i lavori di ampliamento del  marciapiede antistante i civici 17 e 18. Si tratta di una prima parziale riapertura. Anche se terminata nelle parti strutturali infatti – impianti idrici, di pubblica illuminazione, pavimentazione  e rivestimenti- l’apertura dell’intera piazza è procrastinata per motivi legati principalmente alla piantumazione degli alberi; ovvero, considerata la stagione calda e sentiti gli agronomi comunali , non è consigliabile in questo periodo, piantumare le essenze arboree previste nel progetto  e approvate dalla Soprintendenza . Vi sarebbe il rischio di mancato attecchimento degli arbusti. Pertanto, entro fine settembre, sarà possibile effettuare questa ultima operazione e inaugurare finalmente la nuova piazza. Nel frattempo proseguono gli interventi anche sui marciapiedi adiacenti alla piazza, compreso quello su cui affaccia l’ex Palazzo Bruno dove verrà realizzato il murale dedicato a Troisi.  In particolare, sulla facciata prospiciente la piazza, è in corso il rifacimento totale degli intonaci a supporto dell’opera d’arte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Iniziamo ad aprire questo tratto di strada – spiega il sindaco Giorgio Zinno – per alleggerire il traffico veicolare e allo stesso tempo, per consentire interventi sui marciapiedi che miglioreranno ulteriormente sicurezza ed estetica della piazza. A breve poi, saranno terminati anche i lavori alla facciata dell’ex palazzo Bruno e avvieremo la realizzazione del grande murale dedicato al nostro concittadino più illustre, aggiungendo un altro elemento al museo a cielo aperto che lo vede protagonista in vari punti della città”      “Un volta completata la piantumanzione degli alberi, dopo aver avuto l’ok della Soprintendenza – conclude Eva Lambiase – apriremo definitivamente la piazza e restituiremo alla città un luogo più vivibile e più sicuro, portando a termine un impegno preso con i cittadini”.