Politica

Pd: “Le inesattezze di bilancio di Tommasino”

Scritto da  | 

13 Novembre 2015 – Sessa Aurunca. Il consigliere democrat, Ciro Marcigliano, replica alle affermazioni del Sindaco di Sessa Aurunca, comparse sui media, in merito alla recente Ordinanza della Corte dei Conti.

Sono rimasto davvero sconcertato nel leggere le dichiarazioni del Sindaco, in merito a quanto disposto dalla Corte dei Conti sulle tante irregolarità del Bilancio comunaleesordisce il Consigliere del Partito Democratico, Ciro Marcigliano –

Capisco che bisogna difendere, a tutti i costi, il proprio operato, ma probabilmente non si è ben compreso quanto è stato comunicato. Troppo semplice scusarsi con presunte responsabilità delle passate Amministrazioni, soprattutto dopo quasi cinque anni di mal governo!

Il Primo Cittadino, invece, dovrebbe cominciare con lo spiegare, come mai viene rilevato che il Comune paga, nel 2013, quasi 88.000 Euro di interessi passivi e, nel 2014, ben 163.904. Diversamente, nel 2011, queste somme ammontavano a poco più di 20.000 Euro.

Infatti, la Corte osserva che ci sono serie difficoltà nell’incassare la maggior parte delle entrate previste, mentre si persevera nel continuo ricorso a mutui pur di fare cassa. Non sembra questa – continua Marcigliano – la miglior soluzione possibile per tamponare il cattivo funzionamento della macchina amministrativa, diretta dalle tante Giunte Tommasino succedutesi nel tempo.”

“Non basta dichiarare che ci sono crediti pregressi non riscossi, quando poi non si mettono in atto i giusti rimedi contabili! Che senso ha, prevedere entrate, quando parte queste sono ormai in prescrizione, tanto che il Tribunale contabile evidenzia come, dal 2013, la capacità di riscossione è ferma, in alcuni casi, al solo 4%?

Perché, se è così sicuro che le gravi problematiche finanziarie dell’Ente provengano dal passato, non si è dichiarato il dissesto, in maniera tale da dimostrare, inequivocabilmente, gli errori dei predecessori?

Infine – conclude il Consigliere dem, Ciro Marcigliano – mi sembra inappropriato anche il riferimento al ristoro nucleare: dall’Ordinanza si evince che, gli oltre 1,4 milioni di Euro stanziati per la circumvallazione di San Castrese, sono stati impiegati, invece, per pagamenti ordinari. Vorrei sapere cosa c’entrano gli ex Sindaci di Centrosinistra con questo disastro economico-finanziario, che danneggerà il Comune di Sessa anche per gli anni a venire!”