Caserta

De Luca, Maresca e Zannini discutono di legalità a Mondragone

Scritto da  | 

 

7 Luglio 2016 – POLITICA. Ieri pomeriggio, 6 luglio 2016, presso l’Auditorium della Parrocchia di San Rufino a Mondragone, si è tenuto il convegno dal titolo: La legalità del territorio – Risorsa dello Stato il “Male Capitale”. L’evento è stato promosso dalle ACLI di Caserta con il Patrocinio della Regione Campania.

L’iniziativa è stata introdotta dal consigliere regionale Giovanni Zannini, che ha posto l’accento sul tema della legalità: “Da più parti si è sottovalutato l’avanzamento di un problema che contribuisce a creare l’illegalità, mi riferisco alla presenza incontrollata di stranieri dovuta all’ assenza di un efficace intervento di ordine pubblico.  Voglio ringraziare Catello Maresca per essere stato qui stasera e per aver dato un importante spunto di riflessione con la presentazione del suo libro. È indispensabile che ci sia una forte sinergia tra politica, magistratura e forze dell’ordine. È, altresì, necessario smetterla di auto etichettarci e soprattutto di raccontare la realtà in maniera sbagliata”.

Dopo i saluti del sindaco di Mondragone Giovanni Schiappa sono intervenuti: Sergio Carozza (presidente ACLI Caserta), Vincenzo Alaia (vice presidente comm. sanità), Angelo Raucci (responsabile legalità Unione Camere Penali Italiane). Durante il convegno è stato presentato il libro “Male Capitale”, scritto dal sostituto procuratore DDA Napoli, Catello Maresca.

A chiudere l’incontro è stato il Presidente della Regione Campania che ha discusso dei progetti da realizzare, a cominciare dal recupero del Litorale Domizio, la depurazione delle acque, le bonifiche. Ha, inoltre, incontrato i sindaci del casertano per fare il punto sulle iniziative intraprese dalla Regione Campania per i territori e per definire un percorso comune rispetto alla grande occasione rappresentata dall’utilizzo del fondi europei, soprattutto in considerazione delle difficoltà finanziarie di tutti gli enti locali, e per non ripetere il delitto di non averli saputi spendere negli anni passati. È poi intervenuto sui temi della legalità e della criminalità organizzata e rivolgendosi ai giovani ha dichiarato: “Se dite si alla camorra avete solo due sbocchi: o la morte o la galera”.

Il convegno è stato moderato dal giornalista di Sky News Paolo Chiariello.

Straordinaria è stata la presenza del pubblico, particolarmente sensibile al tema della legalità, che ha partecipato in modo sentito e attento.

TIENITI AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DELLA CITTA’. CLICCA SUL LOGO QUI SOTTO E METTI “MI PIACE” ALLA PAGINA “QUESTO E’ MONDRAGONE”

QUESTO è MONDRAGONE