Cellole

CELLOLE – Tra Sorgente e Lauretano spunta una donna. Braccio di ferro tra Montecuollo e Lepore

Scritto da  | 

 

CELLOLE. Si giunge nel vivo della preparazione della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale di Cellole.
Le ultime novità riguardano quella parte della maggioranza che è rimasta in piedi dopo l’abbandono di gran parte della coalizione. Parliamo dei consiglieri Franco Sorgente e Francesco Lauretano, i quali sembrano poter convergere sul nome di una donna.

E’ Elena Sorgente, il nome indicato; una candidata che piacerebbe sia al gruppo Mascolo, che alla parte Barrettiana rimasta collegata con Lauretano e Sorgente. Nella lista oltre questi ultimi due, potrebbe scendere in campo Lucio Arciero, Rolando Griffo e la candidata dell’Area Oliviero Tiziana Sangiorgio, per cercare di rianimare il PD dopo la débâcle di marzo.

Tra gli ex amministratori, resta il nodo candidato sindaco: Lepore e Montecuollo sono i papabili, ma non sono ancora fuori gioco Tommaso Martucci ed Enzo Freda.
Il Comitato Civico Cellolese e il gruppo Compasso, intanto iniziano prove di dialogo. Guido Di Leone e Attilio Compasso potrebbero a giorni sedersi attorno ad un tavolo e creare un asse. La quadratura del cerchio sarebbe la scelta di Giovanni Di Meo come Candidato Sindaco.