Cultura

SESSA AURUNCA – Film Festival Periferia dell’Impero, si parte il 12 luglio: parla il Professor Ianniello

Scritto da  | 

SESSA AURUNCA. Arriva la decima edizione del Film Festival “Periferia dell’Impero”concorso nazionale per cortometraggi. Un evento organizzato dal Circolo Arci Matidia Sessa Aurunca, in collaborazione con il Cineforum Aurunco, e con il patrocinio del Comune di Sessa Aurunca. Quest’anno, il Festival, vede anche la collaborazione della Chiesa Valdese. Una rassegna importante e di grande spessore culturale, che avrà luogo nell’affascinante cortile del Castello Ducale di Sessa.

Da ormai 10 anni, si riesce a proporre un evento organizzato nei minimi dettagli, capace di chiamare a sé le più importanti opere cinematografiche dell’anno. A dirlo sono anche i numeri: oltre 250 i film che, per questa edizione 2019, sono giunti da tutto il mondo. Fra questi, con meticoloso lavoro e dedizione, ne sono stati scelti 19, quelli, cioè, che la giuria ha considerato essere fra i più coinvolgenti e ben fatti e che saranno proposti al pubblico nelle date del 12, 13 e 14 luglio.

Il Festival – ci dice il Prof. Filippo Ianniellosi svolgerà in tre serate e vedrà l’attribuzione di quattro premi: Miglior Film; Miglior Opera dell’Autore Emergente; Migliore Attore e Migliore Attrice. A questi premi, però, come per tradizione, se ne aggiunge un altro. Il pubblico partecipante potrà esprimere le proprie preferenze: dal computo di queste, poi, sarà attributo il cosiddetto Premio della Giuria Popolare”.

Un Festival che ha il sapore delle grandi rassegne cinematografiche italiane ed europee. Del resto, durante le tre serate, saranno diversi gli ospiti (tra attori, registi, soggettisti e scenografi) che saranno presenti a Sessa Aurunca.

Ogni anno –conclude il Prof. Ianniello-  abbiamo film a concorrere per il nostro Festival, provenienti dai più alti ambienti del mondo del cinema, come Cannes e Venezia. E’ importante dire che dietro questo evento  c’è un grande lavoro. Impieghiamo almeno due mesi soltanto per visionare e selezionare i film che, poi, decidiamo di inserire nel concorso”.

La giuria è composta da un gruppo di amici, esperti  ed appassionati di cinema. L’ingresso è gratuito per tutte e tre le serate, ma con posti limitati, per ovvi motivi: la capienza del Cortile del Castello Ducale non è immensa ma, data anche l’importanza dell’evento, la scelta di questa incantevole location aiuta i partecipanti a godere a fondo delle travolgenti emozioni della rassegna. Buon Festival a tutti.