Cultura

FALERNO FEST – Ottimo esito del primo giorno, e stasera arriva Cotarella – TUTTE LE FOTO

Scritto da  | 

 

 

 

 

FALCIANO. Un esito ottimo quello della prima giornata del Falerno Fest, la manifestazione dedicata al Vino Falerno che sta riscuotendo interesse ed adesioni da parte di tantissime persone ed appassionati del prodotto. Il tutto ha avuto inizio ieri mattina, con la Visita Guidata presso le Cantine Falcianesi: Regina Viarum, Campierti, Papa e Santoro. La giornata si presentava incerta, ma i ragazzi della classi terze della Scuola Media non per nulla scoraggiati da un cielo pieno di nubi e minaccioso pioggia hanno affrontato, con un certo scetticismo che poi si è trasformato in entusiasmo anche chiassoso, una mattinata scolastica tra i vigneti  e le Cantine di Falciano del Massico, che producano ed imbottigliano il Falerno. Realizzatori di questa iniziativa culturale fortemente voluta dal Sindaco Ing. Giovanni Erasmo Fava e dell’intera Amministrazione del Comune di Falciano del Massico sono stati gli organizzatori di Falernum Fest nella figura del consigliere delegato Geppino De Santis  e di tutto lo staff organizzativo che ha trovato una  fattiva accoglienza da parte della nuova Dirigente scolastica del polo scolastico Campo Falerno. I ragazzi accompagnati dai loro insegnanti e dagli Assessori alla Cultura e alle Politiche sociali Palmina Manica ed Antonietta Rucco , da Maria Di Marco, Gaetano Gallo, Mariano Croce, Claudio Battafarano, Rocco Maddalena e la nuova Dirigente scolastica hanno vissuto, sotto la sapiente guida Prof. Giuseppe Toscano, tutte le fasi della produzione di un vino che, il Falernum, solo il territorio di Falciano del Massico, il famoso Ager Falernus, può produrre per la peculiarità del suo terreno e del suo micro clima. Un plauso va alle quattro Cantine, ormai storiche, di Falciano del Massico che hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa culturale. Ogni produttore (la Cantina Campierti di Zannini, la Cantina Regina Viarum di Angelino, la Cantina Papa e la Cantina Santoro) ha sapientemente spiegato e narrato le peculiarità che caratterizzano il loro prodotto legato al luogo dì produzione della loro uva ed i propri metodi di vinificazione che, comunque, è sempre il meraviglioso ed inimitabile Falernum. L’accoglienza calorosa delle Cantine ha confermato la loro disponibilità ed il loro entusiasmo per questo progetto culturale di conoscenza del nostro territorio voluta dal Sindaco Ing. Giovanni Erasmo Fava e  condiviso dall’Amministrazione Comunale. I dolcetti, le crostate ed altro, tutto accompagnato da qualche sorso del vino delle singole cantine, hanno creato un clima di gioia, di serenità e di studio in una giornata di inizio autunno. Lo spettacolo della cantina ipogea della proprietà Maddalena ha meravigliato tutti spronando ognuno a ricercare nel territorio testimonianze di un passato che si è dimenticato. Alle ore 18:00, poi, si è avuto, in Piazza San Pietro, il Concorso Vino del Contadino. Oltre 20 i concorrenti, con una giuria qualificata che ha assaporato e votato i vini. I primi tre classificati sono stati: 1) Rella Gennaro; 2) Matano Pasquale; 3) Prata Gaetano. I giudici hanno comunque ritenuto il concorso di alto livello con ottima qualità dei vini, da intendere nella categoria “amatoriale”. Ieri sera, infine, sempre in Piazza San Pietro, si è svolto lo spettacolo del Gruppo Teatrale L’Istrione, momenti di cultura e divertimento, con applausi infiniti per lo show denominato Voglia di Falrno. Tutto quanto si è svolto nella giornata di ieri ha rappresentato soltanto l’inizio di questa grande manifestazione mentre, stasera, si attende l’arrivo del Presidente Nazionale Assoenologi Riccardo Cotarella, per il convegno sul Vino Falerno, alle ore 18:00. Grande entusiasmo ed ottima opportunità per portare le virtù di questo prodotto alla conoscenza nazionale ed internazionale. Qui di seguito tutte le foto delle parti salienti della giornata di ieri.

TRZ