Altri Comuni

Spaccio, rapine ed illegalità diffusa: tutti gli arresti di oggi – NOMI E FOTO

Scritto da  | 

unnamed7 Maggio 2016 – CRONACA. I Carabinieri di Castel Volturno, in quella via Ronco, hanno tratto in arresto il ventiseienne ARIGNANO Carmine del posto, in esecuzione dell’Ordine di Carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli Nord. L’uomo deve espiare la pena detentiva di anni 2 e mesi 2 reclusione essendo stato riconosciuto colpevole dei delitti di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, commessi nel giugno 2012 ad Afragola. L’arrestato è stato tradotto presso casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

I Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, in quel centro, hanno tratto in arresto il quarantaquattrenne D’AVANZO Luigi del posto, in esecuzione dell’Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere – Uff. Esecuzioni Penali. L’uomo deve espiare la pena detentiva di mesi 6 di reclusione essendo stato riconosciuto colpevole del delitto ricettazione commesso il 24.02.2007. L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in redime di detenzione domiciliare.

Caserta, i Carabinieri dalle locale Compagnia, nel corso del predisposto servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e più in particolare del fenomeno dell’abusivismo commerciale ambulante, nell’area antistante l’ingresso del complesso monumentale della “Reggia di Caserta”, hanno contestato la sanzione amministrativa di € 5.000 ad un quarantacinquenne casertano per la violazione della “Legge Regione Campania” n. 1/2014. Nel corso dell’attività di controllo hanno sequestrato n. 210 cartoline e 59 magneti -souvenir raffiguranti il noto monumento vanvitelliano.

I Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Firenze nei confronti di Sglavo Giovanni, cl. 1954, del luogo. L’uomo dovrà espiare una pena residua di anni 8 di reclusione perché riconosciuto colpevole del reato di detenzione di sostanza stupefacenti. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.