Cronaca

MONDRAGONE – Il freno dei politici alla cattiva campagna mediatica contro la città

Scritto da  | 

MONDRAGONE. Quella di Mondragone è diventata una vera e propria “questione nazionale”. Si dá il caso che, ormai da alcuni mesi, le cronache nazionali raccontano di una città troppo spesso denigrata. Vuoi per la tematica della prostituzione minorile, vuoi per i dati del reddito di cittadinanza, vuoi per tantissime altre sfaccettature. Non è nostro intento dire che tutto va bene, far finta di nulla, ma certo (e questo è un dato provato), mai si era visto parlare così tanto, ma soprattutto così male, della città ai piedi del Monte Petrino. A tal riguardo, opponendosi a cattive campagne mediatiche, sono intervenuti diversi esponenti politici ed istituzionali locali. Tra le varie dichiarazioni, pubblicate in rete, vi riportiamo qui di seguito le dichiarazioni dell’ex sindaco Giovanni Schiappa, oggi all’opposizione: “In Terra di Lavoro, la nostra terra, saremmo diventati tutti d’un botto l’esempio negativo per i giornali e le televisioni nazionali?  Mah, ciò che starebbe accadendo a Mondragone potrebbe essere ripreso e raccontato benissimo anche altrove nel nostro Sud. Addirittura, poi, per numero di richieste del reddito di cittadinanza, la nostra Campania sarebbe in buona compagnia di diverse regioni del Nord e, ciò, lascerebbe riflettere non poco sulla capacità di comunicare all’esterno ciò che fa comodo, anzitutto, al bene del proprio territorio! Forza Mondragonesi, compiamo uno sforzo in più, facciamo conoscere la nostra parte buona a tutti quelli che da numerosi giorni hanno comunicato soltanto qualche nota stonata proveniente dalla nostra Città, che pur sempre va sostenuta e supportata favorendo in ogni modo almeno un’opportunità che e’ mancata per troppo tempo e che difficilmente, ora come prima, potrebbe essere reperibile a 100 oppure a 250 km. di distanza”.

TRZ