Caserta

GRAZZANISE – Edifici Scolastici nel mirino della Procura: scatta il sequestro preventivo

Scritto da  | 

 

 

 

GRAZZANISE. Nelle prime ore della mattinata odierna, nel comune di Grazzanise, nell’ambito di
un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria
Capua Vetere. i Carabinieri della Stazione di Grazzanise hanno dato esecuzione ad un decreto di
sequestro preventivo (art. 321 c.p.p.), emesso dal locale Ufficio G.I.P. su conforme richiesta di
questo Ufficio di Procura, nei confronti del Sindaco del Comune di Grazzanise e del Dirigente
Scolastico di strutture appartenenti a due edifìci scolastici ubicati nel Comune di Grazzanise.
L’attività d’indagine, rientrante nell’ambito di una più ampia attività di controllo
dell’Ufficio di Procura e condotta dall’anno 2016 all’aprile del 2018, finalizzata ad accertare
carenze strutturali degli edifìci scolastici della Provincia di Caserta si è sviluppata mediante
l’ausilio di consulenza tecnica che ha consentito di accertare le carenze che hanno determinato
l’emissione del provvedimento cautelare reale nei confronti dei predetti istituti scolastici.
In particolare il provvedimento di sequestro riguarda l’area sottostante la facciata esterna
della scuole elementare Don Milani, ubicata in Grazzanise, alla via Armando Diaz, ove risulta
evidente il distacco di una lastra di rivestimento in cemento. Ulteriore provvedimento, riguarda le
aree sottostanti le facciate esterne e i cornicioni dell’istituto scolastico Gravante ubicato nel
Comune di Grazzanise, alla via Montevergine, che risulta interessato dal distacco di intonaco.
Santa Maria Capua Vetere, 5 luglio 2018

TRZ