Cronaca

FALCIANO – Ancora un salvataggio in mare per mano di un poliziotto: stavolta l’eroe è Giuseppe Cerrito

Scritto da  | 

 

 

FALCIANO. L’agente della Polizia Giuseppe Cerrito salva un bambino in mare. Dall’inizio della bella stagione è il terzo articolo che scriviamo in merito a tre diversi salvataggi in mare avvenuti grazie alla scaltrezza di tre diverse persone di Falciano del Massico, persone che noi amiamo definire veri e propri eroi. Nel primo episodio era stato il giovane Alessandro Palmese a salvare due bambini dalle onde; nel secondo, il Maresciallo della Polizia Municipale di Falciano, Vincenzo Pagliaro. Stavolta l’eroe è Giuseppe Cerrito, agente della Polizia, in servizio con la stradale a Napoli Fuorigrotta. Ecco i fatti: alle ore 19:00 di giovedì sera, sulle spiagge di Mondragone, un bambino di 4 anni circa è entrato in mare per l’ultimo bagno della giornata. Solo, inizia a giocare in acqua, allontanandosi sempre più dalla riva. Tenuto d’occhio dalla spiaggia da Giuseppe Cerrito, che aveva già intuito che le forze delle onde e delle correnti erano ben più forti di quelle del bambino, d’un tratto il bambino resta sommerso dalle onde, senza emergere per diversi secondi. È stato proprio in quel momento che, senza perdere un secondo di tempo in più, che l’agente Cerrito si è tuffato in mare dirigendosi immediatamente laddove il bambino era sott’acqua e non riusciva più ad emergere. Grande scaltrezza e prontezza di riflessi hanno permesso all’agente falcianese di salvare la vita al piccolo di quattro anni. Grande reazione emotiva anche per chi ha assistito alla scena dalla spiaggia: ancora oggi, a distanza di ormai tre giorni, si parla del miracoloso salvataggio. Grande merito all’agente Cerrito. Un eroe che si è trovato lì per caso proprio per salvare la vita ad un bambino.

TRZ