Cellole

CELLOLE – Scene da film: inseguimento ed un arrestato. L’altro uomo fa perdere le tracce

Scritto da  | 

 

 

CELLOLE. I Carabinieri della Stazione di Baia Domizia, in Cellole, nel corso della notte, hanno tratto in arresto, per resistenza a pubblico ufficiale, JAKIMI Ramadan, cl. 83, albanese, non in regola con normativa soggiorno sul territorio nazionale.

L’uomo, alla guida di una Fiat Stilo e con passeggero a bordo, non si è fermato all’alt imposto da una pattuglia dell’Arma lungo SS Domiziana km 11+400. Ne è scaturito un inseguimento, protrattosi per alcuni chilometri, nel corso del quale il conducente del veicolo in fuga ha provato ad investire un carabiniere e, non riuscendovi, ha proseguito la fuga mettendo in pericolo gli utenti della strada tenendo una condotta di guida scellerata. Vistosi oramai raggiunto ha abbandonato il veicolo tentando di dileguarsi a piedi unitamente al passeggero. JAKIMI Ramadan è stato immediatamente raggiunto, bloccato e tratto in arresto mentre, colui che si trovava in macchina con lui è riuscito a far perdere le proprie tracce. Il veicolo, non in regola con documenti di circolazione ed assicurativi, è stato sequestrato. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale S. Maria Capua Vetere (Ce).

TRZ