Cronaca

Arsenale da guerra in casa, 53enne in manette

Scritto da  | 

11 Novembre 2015 – ­ Vairano Scalo. I Carabinieri della stazione di Vairano Scalo, a Vairano Patenora, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per detenzione illegale di armi da fuoco e munizionamento, Bartolomeo D’Arezzo, 53enne del luogo. I militari dell’Arma hanno effettuato una perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato, rinvenendo e sottoponendo a sequestro penale: 1 fucile carabina winchester marca “adler” cal. 308, mod. fal con relativo caricatore, il quale risultava alterato, per la presenza su di esso, di silenziatore per arma tipo guerra; kg 4,130 di polvere da sparo; 5 silenziatori per arma comune da sparo (di cui 4 in fase di perfezionamento); 2 silenziatori per arma da guerra (di cui 1 per carabina mod. ak­47); 1 canna per fucile “mauser”; 1 otturatore per arma comune da sparo; 16 cartucce cal. 223, 6 cartucce cal. 330 winchester, 19 cartucce cal. 44 magnum; materiale atto alla fabbricazione di armi e munizioni quali un tornio, un trapano di precisione, punzoni alfanumerici per matricole, pinze ed una pressa per la compressione di munizioni, il tutto illegalmente detenuto, escluso il fucile, che è risultato regolarmente denunciato dal D’Arezzo ma, modificato con la presenza di un silenziatore da guerra. All’uomo, titolare di porto d’armi non rinnovato, sono stati altresì sequestrati 5 fucili e nr. 205 cartucce. Pertanto, lo stesso, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria C.V., come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.