Mondragone

MONDRAGONE – Cittadini indegni: zona lido violata dall’inciviltà

Scritto da  | 

 

 

MONDRAGONE. (Susy Pagliaro) L’abbandono di rifiuti, spesso ingombranti, è una piaga che affligge da anni il nostro territorio, come la zona lido, un tesoro naturale violato dall’inciviltà.

È uno spettacolo indecente che richiede l’attenzione della nostra amministrazione. Prima che le spiagge diventino protagoniste della nostra ripartenza, bisogna tutelarle.

Perché un ambiente pulito è patrimonio per i cittadini, che riprendono dimestichezza con gli spazi dello svago estivo, ma anche esempio da seguire. Bisogna curare il territorio e cercare di stanare chi si macchia di queste infamie.

Ci teniamo a precisare che la  tutela dell’Ambiente e la difesa della Natura così come l’immagine delle località turistiche non passano solo dalle attività delle amministrazioni comunali ma anche e soprattutto dalla buona condotta dei cittadini.

Siccome molti incivili continuano a inquinare, ad abbandonare materiali di scarto e mobili per le strade e le campagne, il primo cittadino deve prendere seri provvedimenti ed in maniera tempestiva. Si richiede pertanto all’ Amministrazione comunale di collaborare con i cittadini al fine di evitare l’ abbandono di rifiuti ovunque, effettuando il corretto smaltimento di ogni genere di rifiuto.

In questo momento di ripresa siamo tutti tenuti a fare il massimo per rendere il nostro territorio sempre più bello e accogliente, su questo ci stiamo giocando il futuro, soprattutto quello dei nostri figli. Questo risultato può essere raggiunto solo attraverso un patto chiaro tra Amministrazione e cittadini a remare tutti nella stessa direzione.

Ci auguriamo che almeno con l’ avvento dell’ estate ci siano maggiori controlli e sanzioni verso chi danneggia il nostro territorio, nonché prevenire i futuri roghi tossici innescati dai terroristi ambientali.